ScampiaToday

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Scampia ricorda Ciro Esposito: un albero e una targa a tre anni dagli scontri di Roma

 

A tre anni dagli scontri di Roma in cui rimase ferito Ciro Esposito, il ragazzo di Scampìa che poi morì dopo diverse settimana di ospedale, il quartiere lo ricorda piantando un albero in sua memoria. "E' un'antica tradizione quella di piantare alberi per i defunti" racconta Giuseppe Pio, 17 anni, ideatore dell'iniziativa "Un albero per Ciro". Presente anche la madre di Ciro, Antonella Leardi, secondo la quale "...da quel giorno poco è cambiato intorno al Mondo del calcio". 

Potrebbe Interessarti

  • Tina Colombo mostra il suo yacht ai fan: "Eccovi accontentati"

  • "Agostino 'o pazzo", il motociclista acrobatico che mise in scacco la polizia napoletana

  • Tina Colombo rigoverna la cucina, Tony: "E' la mia Cenerentola"

  • Droga nascosta nella finestra: arrestato pusher

Torna su
NapoliToday è in caricamento