ScampiaToday

Esplosione ai Camaldoli, in pericolo di vita le tre persone rimaste ferite

Disperate in particolare le condizioni di un uomo che ha riportato ustioni profonde su più del 90% del corpo. Gli aggiornamenti della direzione sanitaria del Cardarelli

Stazionarie ma gravi le condizioni delle tre persone rimaste ieri ferite in seguito all'esplosione di una bombola a gas nei pressi della piscina "Ariete" ai Camaldoli. Restano in prognosi riservata. Un ferito, in particolare, è in condizioni disperate. "I maggiori rischi – ha reso noto la Direzione sanitaria dell'ospedale Cardarelli in cui sono rivoverati – riguardano naturalmente il paziente che ha riportato ustioni profonde in più del 90% del corpo".

CITYNEWSANSAFOTO_20170116131820838-2

(Foto Ansa)

"L'uomo – proseguono dal Cardarelli – resta in stato di sedazione farmacologica ed è in imminente pericolo di vita".

Gli altri due pazienti hanno "riportato ustioni profonde su più del 50% del corpo", e sono anch'essi da considerarsi in pericolo di vita. Secondo i sanitari saranno determinanti le prossime ore.

Nel grave incidente, avvenuto in mattinata, ha perso la vita un uomo di 45 anni, Davide Conato.

LE FOTO E IL VIDEO DELLA TRAGEDIA
CONTINUA

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento