ScampiaToday

Davide morto nell'esplosione ai Camaldoli: aveva due figlie

Originario di Scampia, si era trasferito a Quarto con la sua famiglia. Tutti lo descrivono come una persona tranquilla. Era in auto quando è avvenuta l'esplosione

Davide Conato

Davide Conato aveva 45 anni, aveva una moglie e due figlie di cui una di appena un anno. Originario di Scampia, si era trasferito a Quarto con la sua famiglia. È la vittima del terribile incidente avvenuto ieri mattina in via Guantai dell’Orsolona ai Camaldoli, dove un'esplosione di un serbatoio di gpl ha devastato lo spazio antistante la piscina "Ariete".

L'uomo, manutentore della piscina, era in auto quando è avvenuta l'esplosione. Per lui non c'è stato nulla da fare, è morto carbonizzato sul colpo. I familiari hanno sperato invano di trovarlo in pronto soccorso, tra i feriti della tragedia.

I vicini lo descrivono come una persona tranquilla. I familiari sono chiusi nella loro tragedia, mentre amici e conoscenti – ancora molto turbati – non si spiegano la tragedia.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento