ScampiaToday

Esplosione ai Camaldoli, aperta un'inchiesta per omicidio colposo

Verrà disposta probabilmente l'autopsia delle due vittime, il 45enne Davide Conato ed il 60enne Mario Moccia

Foto Folle

La seconda vittima della tragedia dei Camaldoli, l'esplosione di un serbatoio di gas della piscina Ariete in via Guantai a Orsolone, si chiamava Mario Moccia.

L'operaio – della ditta incaricata della manutenzione dell'impianto – compiva 60 anni proprio il giorno dell'esplosione. Aveva riportato ustioni gravi sul 90 per cento del corpo e le sue condizioni erano apparse fin da subito disperate.

Ancora ricoverati, con ustioni sul 50 per cento del corpo, un dipendente della piscina ed un altro operaio della ditta manutentrice.

Intanto la procura di Napoli ha aperto un fascicolo per omicidio colposo sulla vicenda. Verrà disposta l'autopsia sulle salme delle due vittime, Davide Conato e Mario Moccia.

TUTTE LE FOTO DEL TRAGICO INCENDIO AI CAMALDOLI
CONTINUA 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Moccia, racket sui rifiuti: cinque uomini del clan in manette

  • Cronaca

    Allerta Meteo, scuole chiuse a Napoli: arriva la decisione di de Magistris

  • Politica

    Di Maio a Caivano: "Incentivi alla differenziata per chiudere gli inceneritori"

  • Incidenti stradali

    Lutto nella polizia: muore in una tragedia stradale

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 19 al 23 novembre: matrimonio in arrivo?

  • Ragazzo ferito negli scontri, il padre risponde a Salvini: "Fiero di mio figlio"

  • Allerta Meteo: scuole chiuse a Napoli ed in alcuni comuni della provincia

  • Maltempo su Napoli e Campania: allerta meteo arancione della Protezione Civile

  • "Sarà la più bella del mondo": svelati i dettagli della stazione metro Duomo

  • Allerta Meteo, scuole chiuse a Napoli: arriva la decisione di de Magistris

Torna su
NapoliToday è in caricamento