ScampiaToday

Agguato a Piscinola, indagini in corso: si batte anche la pista passionale

Mario Avolio, colpito da un proiettile al volto la scorsa notte, intanto lotta ancora tra la vita e la morte all'ospedale Cardarelli

Il luogo dell'agguato, foto di Giancarlo Tommasone

Mario Avolio, lotta ancora tra la vita e la morte al Cardarelli dov'è ricoverato dalla scorsa notte. E' lui, pregiudicato di 35 anni, l'uomo la cui vettura è stata crivellata di colpi in via Dietro le Vigne, a Piscinola.

Un agguato apparentemente di stampo camorristico, sul quale le forze dell'ordine stanno indagando fin dalle prime ore del mattino. Gli investigatori si stanno muovendo a 360 gradi e non si esclude al momento alcuna pista. Tra le ipotesi al vaglio anche il movente passionale, così come la pista connessa allo spaccio di stupefacenti. Gli Avolio sono stati vicini, in passato, al clan dei Di Lauro.

Le prime notizie: colpito al volto un uomo

Avolio è arrivato al Cardarelli trasportato da soccorritori che hanno fatto poi perdere le loro tracce senza fornire spiegazioni né al personale medico né alle forze dell'ordine che presidiavano il nosocomio. Ferito alla testa, è stato sottoposto immediatamente ad un delicatissimo intervento chirurgico: le sue condizioni restano al momento gravissime.

Foto di Giancarlo Tommasone

agguato-avolio-piscinola-tommasone-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento