ScampiaToday

Si lancia dal secondo piano per sfuggire all'arresto: in manette pusher 16enne

L'episodio è avvenuto nel corso di un blitz dei carabinieri nel complesso cosiddetto delle “Case dei puffi”

Per sfuggire all'arresto si è lanciato dal secondo piano di un appartamento, nelle cosiddette "Case dei puffi" a Scampia. Sedici anni, era destinatario di un provvedimento restrittivo perché ritenuto responsabile di spaccio di stupefacenti in concorso e di detenzione del caricatore di una glock, reati accertati l’11 ottobre quando vennero rinvenute 304 dosi di droga.

Il giovane è stato messo in manette al termine di un inseguimento: si era nascosto in un'area recintata tra carcasse di autotreni e box di cani.

Il suo arresto era parte di un'operazione messa a segno dai carabinieri del nucleo operativo della Compagnia Stella e della stazione Quartiere 167. Sono state effettuate 13 perquisizioni a casa di pregiudicati o soggetti d’interesse, arrestato un 37enne colto in flagrante mentre vendeva droga, denunciato per riciclaggio un 42enne del Rione dei Fiori (vendeva online un'auto frutto di rapina), scoperti 2 scooter oggetto di rapina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

Torna su
NapoliToday è in caricamento