ScampiaToday

Rubinetti d'oro e vasche idromassaggio: sgomberate le case occupate dal clan

La polizia ha agito nel lotto G delle case popolari di Scampia. La zona, contesa dagli scissionisti, è stata "ripopolata" recentemente, con occupazioni abusive, da membri dei Vanella Grassi

Scampia

Case popolari occupate, ma di lusso. Quelli che la polizia ha sgomberato ieri nel lotto G di Scampia erano "di proprietà" dei clan. E si vede: rubinetti d'oro con le iniziali incise, vasche idromassaggio, mobili d'epoca stile Luigi XVI.

Residenze di lusso, che il sodalizio dei Lucarelli e dei Barretta (i capiclan dei Vanella Grassi) aveva riservato a due famiglie di suoi affiliati. La zona, tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013, era la piazza di spaccio contesa dagli scissionisti. Il clan ora egemone – appunto i Vanella Grassi – è entrato con la forza, occupando "militarmente" la zona, per poi popolarla di parenti e affiliati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui la contraddizione di una palazzina fatiscente al cui interno, però, sono stati trovate finiture degne di una villa borbonica.

VIDEO | ORO NEGLI APPARTAMENTI DEI CLAN

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento